IC-7610 | ICOM

ICOM » IC-7610 — Prezzo & Caratteristiche

Ricetrasmettitore HF/50 MHz di elevate prestazioni con due ricevitori a campionamento RF diretto e filtri preselettori indipendenti per le due sezioni. Campo dinamico di eccellenti caratteristiche. Display a colori touch screen da 17.9cm, 100W di potenza in antenna, accordatore automatico. Anno di introduzione 2017, paese di ideazione Giappone.

Tipologia : uso radioamatoriale

Generali :
Frequenze RX 0.0300 ~ 60.8000 MHz [1]
TX 0.1357 ~ 0.1378 MHz [2]
1.8000 ~ 1.9999 MHz [3]
3.5000 ~ 3.9999 MHz [3]
5.2550 ~ 5.4050 MHz [4]
7.0000 ~ 7.3000 MHz [3]
10.1000 ~ 10.1500 MHz
14.0000 ~ 14.3500 MHz
18.0680 ~ 18.1680 MHz
21.0000 ~ 21.4500 MHz
24.8900 ~ 24.9900 MHz
28.0000 ~ 29.7000 MHz
50.0000 ~ 54.0000 MHz [3]
Modi operativi CW / FSK (RTTY) / PSK / LSB / USB / AM / FM
Passo di sintonia 1 / 10 / 50 [5] / 100 Hz / 1 / 5 / 9 / 10 / 12.5 / 20 / 25 KHz
Ricevitore :
Sensibilità [6] CW 0.16 uV (1.8~30 MHz, 10dB S/N, p.amp1 ON)
0.13 uV (50~54 MHz, 10dB S/N, p.amp2 ON)
SSB 0.16 uV (1.8~30 MHz, 10dB S/N, p.amp1 ON)
0.13 uV (50~54 MHz, 10dB S/N, p.amp2 ON)
SSB [7][8] < 10 dBuV emf (1.8~3 MHz, 12dB SINAD, p.amp1 ON)
< 0 dBuV emf (3~30 MHz, 12dB SINAD, p.amp1 ON)
< -6 dBuV emf (50~52 MHz, 12dB SINAD, p.amp2 ON)
AM 6.3 uV (0.1~1.8 MHz, 10dB S/N, p.amp1 ON)
2.0 uV (1.8~30 MHz, 10dB S/N, p.amp1 ON)
1.0 uV (50~54 MHz, 10dB S/N, p.amp2 ON)
AM [7][9] < 16 dBuV emf (1.8~3 MHz, 12dB SINAD, p.amp1 ON)
< 6 dBuV emf (3~30 MHz, 12dB SINAD, p.amp1 ON)
< 0 dBuV emf (50~52 MHz, 12dB SINAD, p.amp2 ON)
FM 0.5 uV (28~29.7 MHz, 12 dB SINAD, p.amp1 ON)
0.32 uV (50~54 MHz, 12 dB SINAD, p.amp2 ON)
FM [7][10] < 0 dBuV emf (28~29.7 MHz, 12 dB SINAD, p.amp1 ON)
< -6 dBuV emf (50~52 MHz, 12 dB SINAD, p.amp2 ON)
Selettività [11] CW [12] > 0.5 KHz (-6dB)
< 0.7 KHz (-60dB)
RTTY [12] > 0.5 KHz (-6dB)
< 0.7 KHz (-60dB)
SSB [8] > 2.4 KHz (-6dB)
< 3.6 KHz (-60dB)
AM [13] > 6.0 KHz (-6dB)
< 15.0 KHz (-60dB)
FM [14] > 12.0 KHz (-6dB)
< 20.0 KHz (-60dB)
Preamplificatori RF 12dB P.amp1 (di ampia dinamica)
20dB P.amp2 (di alto guadagno)
Attenuatore RF 6 / 12 / 18 dB
3 ~ 45 dB in passi di 3 dB
Dinamica mixing reciproco (RMDR) 110 dB (segnali spaziati di 2 KHz, 14.2 MHz, BW 500 Hz)
113 dB (segnali spaziati di 5 KHz, 14.2 MHz, BW 500 Hz)
122 dB (segnali spaziati di 20 KHz, 14.2 MHz, BW 500 Hz)
Reiezioni immagini e spurie [15] > 70 dB
Intervento doppio PBT A passi di 50Hz (CW/RTTY/SSB)
A passi di 200Hz (AM)
Intervento Notch (manuale) Si, per SSB/CW/RTTY/PSK/AM
Larghezza selezionabile su WIDE, MID o NAR
Intervento Notch (automatico) Si, per SSB/AM/FM
Intervento CW Semi break-in / full break-in
Controllo pitch tra 300~900 Hz a passi di 5/25 Hz
APF (Audio Peak Filter)
Intervento NB Regolabile in livello, profondità e larghezza
Intervento NR Regolabile in 16 passi
Intervento RIT ± 9.999KHz
AGC Off, lento, medio, veloce
Stabilità in frequenza ± 0.5 ppm max con temperatura da 0°C a +50°C
Media frequenza [16] 12 kHz
Sensibilità squelch SSB < 3.2 uV (soglia, p.amp ON)
FM < 0.32 uV (soglia, p.amp ON)
Trasmettitore :
Potenza in uscita SSB / CW / FSK / PSK / FM 1 ~ 100W (bande 1.8~54 MHz)
AM 1 ~ 25W (bande 1.8~54 MHz)
Emissioni spurie Armoniche < -50 dB (1.8~29.7 MHz)
< -63 dB (50 MHz)
Fuori banda < -40 dB (1.8~29.7 MHz)
< -60 dB (50 MHz)
Soppressione portante SSB > 50 dB
Soppressione banda laterale SSB > 50 dB
Intervento XIT ± 9.999 KHz
Microfono 600Ω
Manipolazione CW Keyer 6~48 wpm
Accordatore d'antenna Campo di impedenza 16.7 to 150Ω (bande 1.8~54 MHz)
Accuratezza SWR 1.5:1
Tempo di accordo 3 secondi (in media)
Funzioni :
Memorie 99 locazioni generali
2 per limiti di banda nella scansione
Display 1 Hz di risoluzione in frequenza
17.9cm LCD (800 x 480 pixel)
Antenna 2 x 50Ω su SO239
BNC (ingresso ricevitore)
Alimentazione 13.8 Volt DC (±15%)
Consumi 3.5A RX, massimo volume audio
3.0A RX, in standby
23A TX, massima potenza
Livello audio 2.0W su carico di 8Ω
Uscita audio Jack 6.35 mm cuffia
2 x Jack 3.5 mm altoparlante esterno
Connessioni Jack 8-pin (microfono)
Jack 3.5 mm (controllo remoto CI-V)
Jack 3.5 mm (strumento - meter)
Jack 3.5 mm (tastiera)
Jack 6.35 mm (keyer CW)
RCA (ALC)
RCA (SEND)
DVI-D (display esterno)
Socket 8-pin (accessori 1)
Socket 7-pin (accessori 2)
Socket 4-pin (accordatore d'antenna)
BNC (transverter)
BNC (ingresso riferimento 10 MHz)
2 x USB (PC, ingresso o uscita dati)
LAN (ethernet)
Ambientale :
Temperatura operativa da 0°C a +50°C
Dimensioni 340 (L) x 118 (A) x 277 (P) mm escluso proiezioni
Peso 8.5kg

[1] Specifiche garantite su 0.5-30 MHz e 50-54 MHz
[2] Solo nella versione Europea
[3] Cambia a seconda delle versioni
[4] Solo nella versione USA
[5] Quando sono usati i tasti [UP]/[DN] del microfono la frequenza cambia a passi di 50 Hz
[6] Impostazioni filtro su SOFT
[7] Versione Europea
[8] Larghezza di banda 2,4kHz
[9] Larghezza di banda 4,0kHz
[10] Larghezza di banda 7,0kHz
[11] Impostazioni filtro su SHARP
[12] Larghezza di banda 0,5kHz
[13] Larghezza di banda 6,0kHz
[14] Larghezza di banda 15,0kHz
[15] Tranne per le componenti di aliasing nell'ADC
[16] Conversione digitale dopo il campionamento diretto

Descrizione :

L'IC-7610 della ICOM, ideale sostituto per il modello IC-7600, è un apparato che adotta una configurazione SDR con campionamento diretto dei segnali RF. La tecnica del campionamento diretto (Direct Sampling) implica che i segnali a radiofrequenza captati vengano digitalizzati da un dispositivo ADC ed immediatamente processati da una FPGA (Field-Programmable Gate Array) nel dominio numerico. Questo processo riduce drasticamente le distorsioni che altrimenti sarebbero introdotte dagli stadi di conversione di frequenza che utilizzano mixer analogici come avviene nei tradizionali ricevitori supereterodina.

I ricetrasmettitori di fascia media della ICOM hanno subito una evoluzione con modelli quali l'IC-756, IC-756PRO ed IC-7600. Anche l'IC-7610 si pone nella linea di discendenza genealogica degli apparati di questa classe ma i suoi concetti di progetto, i relativi circuiti che ne traducono in pratica le funzioni, la componentistica, ed infine le caratteristiche, sono innovative. L'IC-7610 si contraddistingue per superiori prestazioni e funzioni ben oltre gli attuali limiti di un ricetrasmettitore di fascia media. Le prestazioni, così come le diverse funzionalità, sono il risultato dell'organica unione di tecniche digitali ed analogiche derivate dagli apparati di punta con il miglioramento dello schema a campionamento diretto precedentemente sviluppato per l'IC-7300. Le caratteristiche dinamiche in termini di RMDR (Reciprocal Mixing Dynamic Range) evidenziano una elevata resistenza ai segnali vicini con valori di 110dB a soli 2 kHz di separazione. Cifra questa di assoluto merito per una radio di classe media e prossima al corrispondente parametro espresso dall'IC-7851, ammiraglia della linea ICOM e pertanto significativo riferimento. L'IC7610 propone molte funzioni di primo piano, tra queste due identici ricevitori tra loro indipendenti e due unità DIGI-SEL indipendenti per le bande primaria (Main) e secondaria (Sub). Sono disponibili inoltre due analizzatori di spettro in tempo reale di alta risoluzione e velocità di aggiornamento. L'IC-7610 si caratterizza per un display LCD di grande formato, ben 17.9-cm sulla diagonale, di tipo touch screen. L'apparato incorpora la funzione di server PC per il controllo dell'intero shack, oltre a ciò una nutrita varietà di connettori permette l'interfacciamento, per citarne solo alcuni, ad un display monitor, una rete LAN, sistemi a standard USB.


Descrizione del pannello frontale nell'IC-7610


Descrizione del pannello posteriore nell'IC-7610

Ricevitori indipendenti :

L'IC-7610 ha al suo interno due ricevitori, di uguali prestazioni e tra loro indipendenti, per le bande Main e Sub. I circuiti sono distinti per tutti gli stadi che dall'ingresso antenna portano alla FPGA come mostra l'immagine seguente. La filosofia circuitale implementata nell'apparato è la medesima che si ritrova sul modello IC-7851 sebbene vi siano nette differenze riguardo lo schema di campionamento e conversione. Naturalmente i circuiti dei due ricevitori sono progettati per mantenere un elevato isolamento tra i percorsi dei segnali così da non avere interazioni reciproche. Questo avviene a livello dei circuiti analogici del front-end ma anche entro la FPGA dove le operazioni di demodulazione sono affidate a blocchi distinti. Come si vede pure i canali di uscita audio risultano indipendenti, completando in tal modo la separazione tra le sezioni. L'IC-7610 dispone di due connettori d'antenna, le operazioni in DUALWATCH sono possibili selezionando frequenze diverse, ricevendo un segnale con la tecnica in diversity, collegando antenne con polarizzazione diversa come possono essere aerei verticali ed orizzontali. Questa libertà e le notevole performance abilitano la funzione DUALWATCH ad essere impiegata per ricercare un segnale nella banda Sub mentre si è attivi con una comunicazione nella banda Main.


Schema dei ricevitori sull'IC-7610

Preselettori indipendenti :

L'IC7610 è il primo apparato HF nella sua fascia di mercato che per gli usi radioamatoriali rende disponibile un circuito preselettore automatico (DIGI-SEL) come dotazione standard. Il preselettore è un filtro RF posto prima degli stadi di amplificazione che offre una azione passa-banda per limitare il sovraccarico dei circuiti posti a valle. Le scelte del produttore, ICOM, sono state di estendere la presenza di questo importante blocco funzionale negli apparati di nuova introduzione di fascia media. L'IC-7610 integra due di tali preselettori, ciascuno è dedicato ad un ricevitore e dunque sono indipendentemente gestiti in base alle frequenze sintonizzate nelle bande Main / Sub.


Preselettore automatico dell'IC-7610

Range dinamico :

Il parametro RMDR (Reciprocal Mixing Dynamic Range) viene usato come uno dei principali fattori per rappresentare le prestazioni di un ricevitore. Nell'IC-7610 il valore di RMDR giunge a 110 dB ovvero prossimo ai 116 dB che contraddistinguono l'apparato di punta del fabbricante, l'IC-7851. Il parametro di cui parliamo concerne la misura di quanto la sensibilità in ricezione viene a deteriorarsi a causa dei fenomeni di blocking che si instaurano in presenza di forti segnali su frequenza adiacente a quella sintonizzata. Un elevato valore di RMDR significa che l'effetto di blocking è minore, risultato desiderabile. In generale è inoltre importante evidenziare che un basso livello nel rumore di fase degli oscillatori è necessario per massimizzare le prestazioni espresse dal parametro RMDR. Rispetto il modello IC-7600 il miglioramento apportato nell'IC7610 raggiunge l'ordine dei 30 dB, tale differenza in positivo è apprezzabile per ogni situazione operativa.


IC-7610, comparazione di RMDR e rumore di fase a 14 MHz

In trasmissione entro l'apparato il segnale viene generato direttamente dalla FPGA tramite un processo di conversione digitale (DUC). In altri termini il segnale che verrà poi amplificato ed inviato in antenna non è generato da conversioni di frequenza analogiche come avviene negli schemi convenzionali di un trasmettitore radio. La purezza spettrale di un segnale creato tramite un converter digitale/analogico (DAC) è estremamente elevata, fattore che migliora le caratteristiche di rumore.

Analizzatore di spettro :

Due analizzatori di spettro di notevole campo dinamico sono incorporati nell'apparato. Il grande range fruibile sullo schermo del display, ben 100 dB, viene ottenuto tramite un complesso processo che coinvolge sia la FPGA che la CPU. Naturalmente la risoluzione così come la frequenza di aggiornamento video vengono di pari passo migliorate. L'analizzatore può essere usato anche durante le operazioni in DUALWATCH portando sul display lo spettro di entrambe le bande di frequenza, primaria e secondaria. Aspetto da rimarcare è che pure durante il doppio ascolto le prestazioni di ciascun analizzatore rimangono le stesse di quelle espresse mentre è attivo un singolo ricevitore: span tra 5~1000 kHz e noise floor di -30 dBuV. La rappresentazione a cascata, di tipo waterfall cioè, può essere inoltre richiamata per studiare l'evoluzione del segnale in funzione del tempo - un modo utile per rilevare deboli segnali difficili da discriminare con la rappresentazione normale dello spettro. Si aggiunge che quando l'operatore seleziona la visualizzazione a schermo intero risulta possibile mostrare un più lungo intervallo temporale della waterfall, massimizzando l'analisi.

La funzione di analisi audio mostra lo spettro in forma di una FFT e come oscilloscopio, questo è possibile sia per i segnali audio trasmessi che ricevuti. Le caratteristiche della modulazione, l'intervento del filtro notch, la reiezione determinata dal passa-banda scelto, l'effetto della compressione microfonica, sono tutti fattori che si possono apprezzare con queste opzioni di analisi. Naturalmente mentre si è in ricezione si può selezionare l'audio di una tra le bande Main / Sub affinchè sia visualizzato.

Funzionalità complete :

Il ricetrasmettitore dispone di un controllo rotativo multi funzione (Multi-dial), già introdotto con il modello IC-7300. La presenza di questa manopola rende più semplice il pannello frontale concentrando funzioni che altrimenti avrebbero richiesto elementi di controllo distinti. La sua applicazione si estende all'impostazione di valori attinenti : Potenza RF del trasmettitore, Guadagno microfonico, Guadagno del monitor di trasmissione, DIGI-SEL, Filtro notch e sua larghezza di intervento, Noise blank, Noise Reduction, Guadagno DRIVE. Inoltre è possibile impostare i seguenti valori tramite una assegnazione dei tasti multi funzione : Guadagno del VOX, Guadagno del circuito anti-VOX, Tempo di ritardo del VOX, Livello del compressore, Larghezza di banda in trasmissione, Livello di attenuazione, Ritardo temporale del Break-in in CW.

Due connettori USB permettono la connessione di una tastiera esterna che renda semplice l'immissione di testo nelle operazioni in PSK o RTTY, od ancora l'adozione di un mouse attraverso il quale garantire un uso ergonomico delle azioni sull'analizzatore di spettro - un ambiente che propone molte informazioni e punti di intervento come la selezione diretta di uno tra i segnali visualizzati. Disporre di una coppia di porte USB abilità dunque all'impiego contemporaneo di accessori esterni aventi diverso compito. Risulta anche possibile collegare l'encoder opzionale RC-28 per operare in remoto disponendo di un comodo controllo rotativo da posizionare liberamente sul piano dove poggia la stazione radio. Naturalmente inserendo una memoria USB è possibile trasferire il contenuto memorizzato, le diverse impostazioni di ricezione / trasmissione, le immagini che rappresentano le schermate del display, eccetera.

Slot per SD-card. Similmente a quanto poc'anzi descritto sul supporto SD è possibile memorizzare l'impostazione dei canali, una gran varietà di impostazioni operative, così come il log dei collegamenti eseguiti in PSK oppure in RTTY, le schermate del display, eccetera. Un concreto esempio, assai interessante, delle potenzialità applicative lo si individua pensando ad un contest multi-operatore dove ciascun partecipante del gruppo può iniziare il proprio turno di QSO caricando un profilo personalizzato delle impostazioni per l'IC-7610. Se ogni operatore salva le proprie impostazioni preferite in anticipo non vi saranno pertanto perdite di tempo dovute all'intervento manuale per adattare, di volta in volta, il ricetrasmettitore alle singole esigenze.

Memoria vocale digitale. Il tempo di registrazione nell'IC7610 è stato incrementato sia per quanto riguarda il segnale audio di ricezione che di trasmissione. In aggiunta a questo il numero di canali di memoria è passato da 4 ad 8.

Funzione server e porta LAN. L'IC-7610 integra entrambe queste utility. La funzione server risulta particolarmente conveniente per realizzare un organico controllo remoto delle operazioni radio attraverso una rete gestita dal software opzionale RS-BA1 dedicato allo scopo. Non serve interconnettere un computer che svolga il compito di server, le attività richieste vengono svolte abbinando le risorse interne con un interfacciamento LAN tra le parti.

Connettore per monitor esterno. Viene supportato lo standard DVI-D (Digital Visual Interface) che permette la fruizione di un display con la pura connessione fisica senza che venga richiesto di selezionare parametri video quali risoluzione o frequenza di refresh. Il monitor consente di rappresentare quanto il ricetrasmettitore visualizza sul proprio frontale - tenere sotto controllo ogni condizione di lavoro in tempo reale, in uno schermo di grandi dimensioni, non è mai stato più facile.

Connettori BNC per le linee d'antenna del ricevitore. Attraverso questa derivazione si può installare un filtro, od altro sistema RF, tra il percorso del segnale che giunge al front-end del ricevitore. Questa opzione di dimostra molto utile in talune circostanze poichè rende superflui i critici allacciamenti fatti di switch meccanici e tratti di cavi coassiali, sempre fonte di perdite e possibili inconvenienti. Essendo i connettori e relativi collegamenti già presenti sull'IC7610 si riduce al minimo indispensabile l'hardware esterno.

Connettore per riferimento di frequenza. L'apparato dispone di un terminale di ingresso per un segnale di riferimento a 10 MHz. Questa porta a 50 Ω standard impiega un BNC di alta qualità meccanica per la massima affidabilità. E' possibile passare tra l'oscillatore master interno od il segnale fornito esternamente. Una frequenza di riferimento non è necessaria durante l'uso normale del ricetrasmettitore, che già dispone di un oscillatore TCXO di alta stabilità, ma può divenire importante qualora si disponga di un generatore esterno più preciso ad esempio derivato da un campione GPS. Disponendo di più apparati che condividono il medesimo riferimento si avrà in tal modo certezza dell'assoluta sincronia in frequenza di tutte le parti del sistema. Simile considerazione si estende all'uso abbinato dell'IC-7610 con un transverter per bande UHF/Microonde dove anche il pur piccolo scostamento in frequenza viene a moltiplicarsi.

Due connettori per speaker esterni. L'apparato è capace di operare in doppio ascolto avendo ricevitori indipendenti al suo interno. Sono disponibili in uscita pertanto due segnali audio differenti. Questi segnali giungono separatamente su jack dedicati per pilotare altoparlanti esterni, qualora - ad esempio - si posizionino due diffusori ai lati sinistro e destro del ricetrasmettitore si avrà modo di dosare ed ascoltare uno od entrambi i canali Main / Sub a seconda delle esigenze.

Prezzo IC-7610 :

Abbiamo raccolto per vostra comodità i prezzi di vendita dell'IC-7610 ICOM ed il loro andamento nel tempo. Naturalmente offerte, dotazione negli accessori, termini di garanzia, condizioni, possono portare a differenti cifre.

Prezzo Data Condizioni
EUR 2.949,-- 2018-oct Nuovo
USD 3.199,-- 2018-oct Nuovo

Posto attualmente in promozione dal rivenditore

Recensione :

Ogni vostro parere su pregi, difetti, esperienze, con questo apparato è benvenuto. Scrivete la vostra recensione, dopo una valutazione tecnica da parte dei nostri collaboratori se trovata idonea verrà pubblicata in questa pagina. Vi ringraziamo per il prezioso contributo.

RadioMasterList.com

Copyright. Tutti i diritti riservati. All rights reserved.


Sito protetto da cifratura SSL

Top